Eventi

Ago
16
Dom
Visite guidate alla scoperta dei roccoli dei Miragoli e Somendenna 2020 – Prenotazione obbligatoria @ Miragoli e Somendenna
Ago 16@9:00 am–4:30 pm

UNA DOMENICA ALLA SCOPERTA DEI ROCCOLI DEI MIRAGOLI E SOMENDENNA

Tre domeniche per immergersi nelle bellezze di Zogno, trascorrendo una giornata all’aria aperta tra il verde dei prati e dei boschi per meravigliarsi alla vista dei roccoli ancora agibili o lasciarsi andare all’immaginazione per ricostruire con la mente quelli di cui restano solamente le tracce.

Il progetto «Zogno ad occhi aperti», promosso dal Comune di Zogno, vuol far conoscere in modo coeso le meraviglie del suo territorio.

Visite guidate con accompagnatore di media montagna alla scoperta dei roccoli dei Miragoli e Somendenna.  L’ assessorato al Turismo quest’estate ripropone la possibilità di passeggiare alla scoperta di queste architetture vegetali con un accompagnatore di media montagna.

Tre appuntamenti gratuiti,  promossi dal comune di Zogno,  per conoscere da vicino un’antica tradizione orobica, brembana e zognese a testimonianza di un momento storico culturale, nonché economico delle contrade del territorio.

La proposta di questo percorso intende andare alla scoperta dei roccoli disseminati in alcune delle più belle frazioni zognesi.

Oltre alla conoscenza dei numerosi servizi e luoghi d’interesse del centro abitato di Zogno  si vuole proporre al  turista la visita dei luoghi periferici zognesi così densi di storia, tradizione, paesaggi e angoli di cultura che solo una passeggiata lenta e attenta saprà accogliere e apprezzare.

Il percorso ad anello di facile percorrenza è in programma per domenica 2 agosto, domenica 16 agosto e il 30 agosto.

Ritrovo e partenza alle ore 9.00 presso la Chiesa di Miragolo San Marco con ritorno previsto per le ore 16.30 circa, sosta con pranzo al sacco . Una giornata da trascorrere all’aria aperta tra il verde dei prati e dei boschi per meravigliarsi alla vista dei roccoli ancora agibili o lasciarsi andare all’immaginazione per ricostruire con la mente quelli di cui restano solamente le tracce.

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria (mail:elena@emozioniorobie.it – SMS Whatsapp 3485423481). Posti limitati.

Presentarsi muniti di MASCHERINA per il rispetto del protocollo anti-covid. Necessario GEL/LIQUIDO DISINFETTANTE ad uso personale
CONSIGLI:
Si raccomanda abbigliamento sportivo, scarpe da trekking o scarponcini. Lungo il percorso non sono presenti fontanelle o rifornimenti di acqua: si raccomanda un giusto rifornimento personale.
* L’iscrizione è considerata dichiarazione di idoneità fisica, liberando così l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale, per quanto potesse accadere ai partecipanti prima, durante e dopo lo svolgersi dell’iniziativa.
I dati raccolti verranno trattati nel rispetto della normativa sulla privacy vigente
www.visitbrembo.it

Per info: www.zognoturismo.it

Ago
23
Dom
Visite guidate ” Camminando per Contrade Storiche” – Prenotazione obbligatoria @ Chiesa Parrocchiale Zogno
Ago 23@1:30 pm–5:00 pm

CAMMINANDO PER CONTRADE STORICHE

Tre appuntamenti per immergersi nelle bellezze di Zogno, trascorrendo una giornata all’aria aperta tra il verde dei prati e dei boschi,  un percorso ad anello  alla scoperta di aspetti naturalistici e ambientali di indubbia bellezza, alla conoscenza dei tesori del territorio e della tradizione.

Il progetto «Zogno ad occhi aperti», promosso dal Comune di Zogno, vuol far conoscere in modo coeso le meraviglie del suo territorio.

ZOGNO DA SCOPRIRE: LE CONTRADE STORICHE

Le visite guidate sul territorio di Zognese nel progetto Zogno a Occhi Aperti promosso dal Comune di Zogno assessorato al Turismo riguardano una passeggiata alla riscoperta di alcune contrade antiche.

L’altro versante orografico del fiume è la meta della nuova proposta di quest’estate: un percorso ad anello che porta alla scoperta di aspetti naturalistici e ambientali di indubbia bellezza, con l’inconfondibile sinclinale/anticlinale con forma a W e panoramiche su Zogno e frazioni, oltre all’aspetto antropologico e storico per la presenza di contrade antiche, testimonianze di come gli insediamenti umani coincidevano con determinate caratteristiche del territorio.

Si cammina per contrade storiche con partenza  presso la Chiesa Parrocchiale di Zogno, arrivo a Sant’Antonio Abbandonato, pranzo al sacco e ritorno.

In programma per i giorni di  sabato 8 agosto, domenica 23 agosto e domenica 13 settembre

Partenza dalla Chiesa Parrocchiale di Zogno lungo il sentiero CAI 505B Percorso escursionistico ad anello con approccio morbido. Si sviluppa in parte nel bosco e presenta una media esposizione solare. Presentazione degli aspetti naturalistici, ambientali e antropologici con visite alle antiche contrade, soste panoramiche.
Pranzo al sacco e ritorno dal sentiero CAI 505A

Ritrovo  e partenza dalla Chiesa Parrochhiale di Zogno alle ore 9,30 . Ritorno con arrivo previsto verso le ore 16.30 .

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria (mail:elena@emozioniorobie.it – SMS Whatsapp 3485423481) entro il venerdì antecedente. Posti limitati. www.visitbrembo.it

Presentarsi muniti di mascherina per il rispetto del protocollo anti-covid. Necessario gel/liquido disinfettante ad uso personale
Consigli: Si raccomanda abbigliamento sportivo, scarpe da trekking o scarponcini.  Il parcheggio gratuito consigliato è situato in via Campelmè (dietro cimitero).
L’iscrizione è considerata dichiarazione di idoneità fisica, liberando così l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale, per quanto potesse accadere ai partecipanti prima, durante e dopo lo svolgersi dell’iniziativa.

Per info: www.zognoturismo.it

Ago
29
Sab
Visite guidate “ARTE SACRA TRA CHIESE E MUSEI San Lorenzo e il suo museo” – Prenotazione obbligatoria @ Chiesa Parrocchiale Zogno
Ago 29@3:00 pm–5:00 pm

ARTE SACRA TRA CHIESE E MUSEI  – San Lorenzo e il suo museo

Tre appuntamenti per immergersi nelle bellezze culturali di Zogno

Una guida turistica certificata accompagnerà gratuitamente alla scoperta della Parrocchiale e delle opere d’arte al suo interno e al Museo di San Lorenzo. Visite che porteranno a scoprire curiosità e storia locale legate alla costruzione della Chiesa attuale e a scoprire le collezioni di arte sacra, frutto delle ricerche di don Giulio Gabanelli, e di un gruppo di cultori di storia locale che hanno raccolto e poi restaurato oggetti religiosi e testimonianze d’arte sacra, prodotti per la maggior parte in Valle Brembana, ma provenienti anche da altre vallate alpine e località della provincia

In programma per i giorni di  sabato 1 agosto, sabato 29 agosto e sabato 12 dicembre

Ritrovo alle ore 15.00 presso il sagrato della Chiesa Parrocchiale di S. Lorenzo
Visita guidata alla chiesa e alle sue opere d’arte A seguire Visita al Museo di San Lorenzo
Alle ore 17.00 circa è prevista la conclusione della visita
PARTECIPAZIONE GRATUITA
(inclusi ingressi ai musei). POSTI LIMITATI.
Per info e prenotazioni mail:  terredibergamo@gmail.com SMS/Whatsapp: 339.3770651
Presentarsi muniti di mascherina per il rispetto del protocollo anti- covid. Necessario gel/liquido disinfettante ad uso personale
Consigli
A disposizione ricevitori, ma obbligo di auricolari personali Il parcheggio gratuito consigliato è situato in via Campelmè (dietro cimitero)

Per info: www.zognoturismo.it

Ago
30
Dom
Visite guidate alla scoperta dei roccoli dei Miragoli e Somendenna 2020 – Prenotazione obbligatoria @ Miragoli e Somendenna
Ago 30@9:00 am–4:30 pm

UNA DOMENICA ALLA SCOPERTA DEI ROCCOLI DEI MIRAGOLI E SOMENDENNA

Tre domeniche per immergersi nelle bellezze di Zogno, trascorrendo una giornata all’aria aperta tra il verde dei prati e dei boschi per meravigliarsi alla vista dei roccoli ancora agibili o lasciarsi andare all’immaginazione per ricostruire con la mente quelli di cui restano solamente le tracce.

Il progetto «Zogno ad occhi aperti», promosso dal Comune di Zogno, vuol far conoscere in modo coeso le meraviglie del suo territorio.

Visite guidate con accompagnatore di media montagna alla scoperta dei roccoli dei Miragoli e Somendenna.  L’ assessorato al Turismo quest’estate ripropone la possibilità di passeggiare alla scoperta di queste architetture vegetali con un accompagnatore di media montagna.

Tre appuntamenti gratuiti,  promossi dal comune di Zogno,  per conoscere da vicino un’antica tradizione orobica, brembana e zognese a testimonianza di un momento storico culturale, nonché economico delle contrade del territorio.

La proposta di questo percorso intende andare alla scoperta dei roccoli disseminati in alcune delle più belle frazioni zognesi.

Oltre alla conoscenza dei numerosi servizi e luoghi d’interesse del centro abitato di Zogno  si vuole proporre al  turista la visita dei luoghi periferici zognesi così densi di storia, tradizione, paesaggi e angoli di cultura che solo una passeggiata lenta e attenta saprà accogliere e apprezzare.

Il percorso ad anello di facile percorrenza è in programma per domenica 2 agosto, domenica 16 agosto e il 30 agosto.

Ritrovo e partenza alle ore 9.00 presso la Chiesa di Miragolo San Marco con ritorno previsto per le ore 16.30 circa, sosta con pranzo al sacco . Una giornata da trascorrere all’aria aperta tra il verde dei prati e dei boschi per meravigliarsi alla vista dei roccoli ancora agibili o lasciarsi andare all’immaginazione per ricostruire con la mente quelli di cui restano solamente le tracce.

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria (mail:elena@emozioniorobie.it – SMS Whatsapp 3485423481). Posti limitati.

Presentarsi muniti di MASCHERINA per il rispetto del protocollo anti-covid. Necessario GEL/LIQUIDO DISINFETTANTE ad uso personale
CONSIGLI:
Si raccomanda abbigliamento sportivo, scarpe da trekking o scarponcini. Lungo il percorso non sono presenti fontanelle o rifornimenti di acqua: si raccomanda un giusto rifornimento personale.
* L’iscrizione è considerata dichiarazione di idoneità fisica, liberando così l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale, per quanto potesse accadere ai partecipanti prima, durante e dopo lo svolgersi dell’iniziativa.
I dati raccolti verranno trattati nel rispetto della normativa sulla privacy vigente
www.visitbrembo.it

Per info: www.zognoturismo.it

Visite guidate “DALLA PREISTORIA AI TEMPI MODERNI – Il ricco patrimonio museale di Zogno” – Prenotazione obbligatoria @ Museo della Valle di Zogno
Ago 30@3:00 pm–5:00 pm

DALLA PREISTORIA AI TEMPI MODERNI – Il ricco patrimonio museale di Zogno

Tre appuntamenti per immergersi nelle bellezze culturali di Zogno

Una guida turistica certificata accompagnerà gratuitamente alla scoperta di un altro patrimonio storico museale di Zogno: si inizia con la visita al Museo della Valle, museo che raccoglie circa 2500 oggetti esposti in 12 sale che raccontano, sotto vari aspetti la vita della comunità. Il museo è arricchito con altre due sezioni: una paleontologica e una archeologica.
Si prosegue con la conoscenza di Bortolo Belotti, della sua villa e delle sue opere:  un avvocato, un politico, un ministro, uno storico, un poeta, un esiliato, insomma una figura di spicco nella bergamasca del secolo scorso, che con Zogno e la Valle Brembana ha sempre avuto un legame importante.

In programma per i giorni di  domenica 9 agosto, domenica 30 agosto e domenica 13 dicembre

Ritrovo ore 10.00 presso il Museo della Valle, Via Mazzini 1
A seguire Visita alla Casa Museo Bortolo Belotti e al suo giardino
Conclusione visita prevista per le ore 12.00 circa
PARTECIPAZIONE GRATUITA (inclusi ingressi ai musei) POSTI LIMITATI.
Per info e prenotazioni mail:  terredibergamo@gmail.com SMS/Whatsapp: 339.3770651
Presentarsi muniti di mascherina per il rispetto del protocollo anti-covid. Necessario gel/liquido disinfettante ad uso personale
Consigli
A disposizione ricevitori, ma obbligo di auricolari personali

Il parcheggio gratuito consigliato è situato in via degli Alpini (area mercato)

Per info: www.zognoturismo.it

Set
13
Dom
Visite guidate ” Camminando per Contrade Storiche” – Prenotazione obbligatoria @ Chiesa Parrocchiale Zogno
Set 13@1:30 pm–5:00 pm

CAMMINANDO PER CONTRADE STORICHE

Tre appuntamenti per immergersi nelle bellezze di Zogno, trascorrendo una giornata all’aria aperta tra il verde dei prati e dei boschi,  un percorso ad anello  alla scoperta di aspetti naturalistici e ambientali di indubbia bellezza, alla conoscenza dei tesori del territorio e della tradizione.

Il progetto «Zogno ad occhi aperti», promosso dal Comune di Zogno, vuol far conoscere in modo coeso le meraviglie del suo territorio.

ZOGNO DA SCOPRIRE: LE CONTRADE STORICHE

Le visite guidate sul territorio di Zognese nel progetto Zogno a Occhi Aperti promosso dal Comune di Zogno assessorato al Turismo riguardano una passeggiata alla riscoperta di alcune contrade antiche.

L’altro versante orografico del fiume è la meta della nuova proposta di quest’estate: un percorso ad anello che porta alla scoperta di aspetti naturalistici e ambientali di indubbia bellezza, con l’inconfondibile sinclinale/anticlinale con forma a W e panoramiche su Zogno e frazioni, oltre all’aspetto antropologico e storico per la presenza di contrade antiche, testimonianze di come gli insediamenti umani coincidevano con determinate caratteristiche del territorio.

Si cammina per contrade storiche con partenza  presso la Chiesa Parrocchiale di Zogno, arrivo a Sant’Antonio Abbandonato, pranzo al sacco e ritorno.

In programma per i giorni di  sabato 8 agosto, domenica 23 agosto e domenica 13 settembre

Partenza dalla Chiesa Parrocchiale di Zogno lungo il sentiero CAI 505B Percorso escursionistico ad anello con approccio morbido. Si sviluppa in parte nel bosco e presenta una media esposizione solare. Presentazione degli aspetti naturalistici, ambientali e antropologici con visite alle antiche contrade, soste panoramiche.
Pranzo al sacco e ritorno dal sentiero CAI 505A

Ritrovo  e partenza dalla Chiesa Parrochhiale di Zogno alle ore 9,30 . Ritorno con arrivo previsto verso le ore 16.30 .

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria (mail:elena@emozioniorobie.it – SMS Whatsapp 3485423481) entro il venerdì antecedente. Posti limitati. www.visitbrembo.it

Presentarsi muniti di mascherina per il rispetto del protocollo anti-covid. Necessario gel/liquido disinfettante ad uso personale
Consigli: Si raccomanda abbigliamento sportivo, scarpe da trekking o scarponcini.  Il parcheggio gratuito consigliato è situato in via Campelmè (dietro cimitero).
L’iscrizione è considerata dichiarazione di idoneità fisica, liberando così l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale, per quanto potesse accadere ai partecipanti prima, durante e dopo lo svolgersi dell’iniziativa.

Per info: www.zognoturismo.it

Set
20
Dom
Visite guidate sulla “La Via delle Castagne” 2020 – Prenotazione obbligatoria @ Piazza Martina
Set 20@1:30 pm–5:00 pm

UNA DOMENICA ALLA SCOPERTA DELLA VIA DELLE CASTAGNE

Tre domeniche per immergersi nelle bellezze di Zogno, trascorrendo una giornata all’aria aperta tra il verde dei prati e dei boschi,  un sentiero da percorrere in autunno per conoscere la tradizione della raccolta, ed un sentiero per passeggiare in famiglia alla conoscenza dei tesori del territorio e della tradizione.

Il progetto «Zogno ad occhi aperti», promosso dal Comune di Zogno, vuol far conoscere in modo coeso le meraviglie del suo territorio.

ZOGNO DA SCOPRIRE: LA VIA DELLE CASTAGNE

Le visite guidate sul territorio di Zognese nel progetto Zogno a Occhi Aperti promosso dal Comune di Zogno assessorato al Turismo riguardano una tradizione antica, ma con dei richiami moderni: Le Castagne.

Oggi le castagne infatti si ritrovano come frutta di stagione o trasformate sui mercati delle città, ma sono anche retaggio di una tradizione antica nella quale le famiglie si radunavano per la raccolta o la cottura sul camino.

In ogni piccolo paese e frazione si svolgono le tradizionali castagnate autunnali dove si possono gustare le specialità a base fu castagne come le caldarroste.

Con questa iniziativa la ricchezza del territorio vuole essere rivalorizzata e resa accessibile a quella popolazione sensibile alla tradizione e alla natura. Un sentiero didattico per famiglie per conoscere la selva, il castagno e il suo frutto, i ritmi delle stagioni e come, per necessità l’istinto umano si è adattato a sfruttare i tesori del nostro territorio.

E’ inoltre l’occasione per riscoprire il fascino del borgo rurale di Piazza Martina, alle radici del Canto Alto, che conserva tutt’oggi antiche costruzioni di stampo medievale e conserva testimonianze storiche da valorizzare.

L’iniziativa vuole essere  l’occasione per invogliare zognesi e turisti a percorrere la via delle castagne durante tutto l’anno poiché, oltre alla raccolta che avviene a settembre e ottobre, anche durante gli altri mesi ci si può soffermare ad ammirare la natura e il paesaggio.

Non solo quindi un sentiero da percorrere in autunno per conoscere la tradizione della raccolta, conservazione e consumo della castagna, bensì un sentiero per passeggiare in famiglia alla conoscenza dei tesori del territorio e della tradizione.

In programma per domenica 20 settembre, domenica 27 settembre e domenica 11 ottobre il percorso guidato è di facile percorrenza. Si effettueranno oltre che tappe didattiche anche soste in punti panoramici.

Ritrovo  e partenza presso l’ agriturismo Casa Martina,la Via delle Castagne giunge fino a Castegnone di Poscante, antica contrada che ha fatto dei Secadur un’attrazione turistica. Ritorno verso le ore 17.00 e all’arrivo piccolo ristoro gratuito offerto  da Casa Martina.

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria (mail:elena@emozioniorobie.it – SMS Whatsapp 3485423481) entro il venerdì antecedente. Posti limitati.

Presentarsi muniti di MASCHERINA per il rispetto del protocollo
anti-covid. Necessario GEL/LIQUIDO DISINFETTANTE ad uso personale Si raccomanda abbigliamento sportivo, scarpe da trekking o scarponcini.
Lungo il percorso non sono presenti fontanelle o rifornimenti di acqua: si raccomanda un giusto rifornimento personale. Possibilità di parcheggiare l’auto lungo la strada che porta alla piazza storica, l’area di parcheggio gratuita più vicino è in via Degli Alpini (Piazzale Mercato).L’iscrizione è considerata dichiarazione di idoneità fisica, liberando così l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale, per quanto potesse accadere ai partecipanti prima, durante e dopo lo svolgersi dell’iniziativa.

Per info: www.zognoturismo.it

Set
27
Dom
Visite guidate sulla “La Via delle Castagne” 2020 – Prenotazione obbligatoria @ Piazza Martina
Set 27@1:30 pm–5:00 pm

UNA DOMENICA ALLA SCOPERTA DELLA VIA DELLE CASTAGNE

Tre domeniche per immergersi nelle bellezze di Zogno, trascorrendo una giornata all’aria aperta tra il verde dei prati e dei boschi,  un sentiero da percorrere in autunno per conoscere la tradizione della raccolta, ed un sentiero per passeggiare in famiglia alla conoscenza dei tesori del territorio e della tradizione.

Il progetto «Zogno ad occhi aperti», promosso dal Comune di Zogno, vuol far conoscere in modo coeso le meraviglie del suo territorio.

ZOGNO DA SCOPRIRE: LA VIA DELLE CASTAGNE

Le visite guidate sul territorio di Zognese nel progetto Zogno a Occhi Aperti promosso dal Comune di Zogno assessorato al Turismo riguardano una tradizione antica, ma con dei richiami moderni: Le Castagne.

Oggi le castagne infatti si ritrovano come frutta di stagione o trasformate sui mercati delle città, ma sono anche retaggio di una tradizione antica nella quale le famiglie si radunavano per la raccolta o la cottura sul camino.

In ogni piccolo paese e frazione si svolgono le tradizionali castagnate autunnali dove si possono gustare le specialità a base fu castagne come le caldarroste.

Con questa iniziativa la ricchezza del territorio vuole essere rivalorizzata e resa accessibile a quella popolazione sensibile alla tradizione e alla natura. Un sentiero didattico per famiglie per conoscere la selva, il castagno e il suo frutto, i ritmi delle stagioni e come, per necessità l’istinto umano si è adattato a sfruttare i tesori del nostro territorio.

E’ inoltre l’occasione per riscoprire il fascino del borgo rurale di Piazza Martina, alle radici del Canto Alto, che conserva tutt’oggi antiche costruzioni di stampo medievale e conserva testimonianze storiche da valorizzare.

L’iniziativa vuole essere  l’occasione per invogliare zognesi e turisti a percorrere la via delle castagne durante tutto l’anno poiché, oltre alla raccolta che avviene a settembre e ottobre, anche durante gli altri mesi ci si può soffermare ad ammirare la natura e il paesaggio.

Non solo quindi un sentiero da percorrere in autunno per conoscere la tradizione della raccolta, conservazione e consumo della castagna, bensì un sentiero per passeggiare in famiglia alla conoscenza dei tesori del territorio e della tradizione.

In programma per domenica 20 settembre, domenica 27 settembre e domenica 11 ottobre il percorso guidato è di facile percorrenza. Si effettueranno oltre che tappe didattiche anche soste in punti panoramici.

Ritrovo  e partenza presso l’ agriturismo Casa Martina,la Via delle Castagne giunge fino a Castegnone di Poscante, antica contrada che ha fatto dei Secadur un’attrazione turistica. Ritorno verso le ore 17.00 e all’arrivo piccolo ristoro gratuito offerto  da Casa Martina.

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria (mail:elena@emozioniorobie.it – SMS Whatsapp 3485423481) entro il venerdì antecedente. Posti limitati.

Presentarsi muniti di MASCHERINA per il rispetto del protocollo
anti-covid. Necessario GEL/LIQUIDO DISINFETTANTE ad uso personale Si raccomanda abbigliamento sportivo, scarpe da trekking o scarponcini.
Lungo il percorso non sono presenti fontanelle o rifornimenti di acqua: si raccomanda un giusto rifornimento personale. Possibilità di parcheggiare l’auto lungo la strada che porta alla piazza storica, l’area di parcheggio gratuita più vicino è in via Degli Alpini (Piazzale Mercato).L’iscrizione è considerata dichiarazione di idoneità fisica, liberando così l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale, per quanto potesse accadere ai partecipanti prima, durante e dopo lo svolgersi dell’iniziativa.

Per info: www.zognoturismo.it

Ott
11
Dom
Visite guidate sulla “La Via delle Castagne” 2020 – Prenotazione obbligatoria @ Piazza Martina
Ott 11@1:30 pm–5:00 pm

UNA DOMENICA ALLA SCOPERTA DELLA VIA DELLE CASTAGNE

Tre domeniche per immergersi nelle bellezze di Zogno, trascorrendo una giornata all’aria aperta tra il verde dei prati e dei boschi,  un sentiero da percorrere in autunno per conoscere la tradizione della raccolta, ed un sentiero per passeggiare in famiglia alla conoscenza dei tesori del territorio e della tradizione.

Il progetto «Zogno ad occhi aperti», promosso dal Comune di Zogno, vuol far conoscere in modo coeso le meraviglie del suo territorio.

ZOGNO DA SCOPRIRE: LA VIA DELLE CASTAGNE

Le visite guidate sul territorio di Zognese nel progetto Zogno a Occhi Aperti promosso dal Comune di Zogno assessorato al Turismo riguardano una tradizione antica, ma con dei richiami moderni: Le Castagne.

Oggi le castagne infatti si ritrovano come frutta di stagione o trasformate sui mercati delle città, ma sono anche retaggio di una tradizione antica nella quale le famiglie si radunavano per la raccolta o la cottura sul camino.

In ogni piccolo paese e frazione si svolgono le tradizionali castagnate autunnali dove si possono gustare le specialità a base fu castagne come le caldarroste.

Con questa iniziativa la ricchezza del territorio vuole essere rivalorizzata e resa accessibile a quella popolazione sensibile alla tradizione e alla natura. Un sentiero didattico per famiglie per conoscere la selva, il castagno e il suo frutto, i ritmi delle stagioni e come, per necessità l’istinto umano si è adattato a sfruttare i tesori del nostro territorio.

E’ inoltre l’occasione per riscoprire il fascino del borgo rurale di Piazza Martina, alle radici del Canto Alto, che conserva tutt’oggi antiche costruzioni di stampo medievale e conserva testimonianze storiche da valorizzare.

L’iniziativa vuole essere  l’occasione per invogliare zognesi e turisti a percorrere la via delle castagne durante tutto l’anno poiché, oltre alla raccolta che avviene a settembre e ottobre, anche durante gli altri mesi ci si può soffermare ad ammirare la natura e il paesaggio.

Non solo quindi un sentiero da percorrere in autunno per conoscere la tradizione della raccolta, conservazione e consumo della castagna, bensì un sentiero per passeggiare in famiglia alla conoscenza dei tesori del territorio e della tradizione.

In programma per domenica 20 settembre, domenica 27 settembre e domenica 11 ottobre il percorso guidato è di facile percorrenza. Si effettueranno oltre che tappe didattiche anche soste in punti panoramici.

Ritrovo  e partenza presso l’ agriturismo Casa Martina,la Via delle Castagne giunge fino a Castegnone di Poscante, antica contrada che ha fatto dei Secadur un’attrazione turistica. Ritorno verso le ore 17.00 e all’arrivo piccolo ristoro gratuito offerto  da Casa Martina.

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria (mail:elena@emozioniorobie.it – SMS Whatsapp 3485423481) entro il venerdì antecedente. Posti limitati.

Presentarsi muniti di MASCHERINA per il rispetto del protocollo
anti-covid. Necessario GEL/LIQUIDO DISINFETTANTE ad uso personale Si raccomanda abbigliamento sportivo, scarpe da trekking o scarponcini.
Lungo il percorso non sono presenti fontanelle o rifornimenti di acqua: si raccomanda un giusto rifornimento personale. Possibilità di parcheggiare l’auto lungo la strada che porta alla piazza storica, l’area di parcheggio gratuita più vicino è in via Degli Alpini (Piazzale Mercato).L’iscrizione è considerata dichiarazione di idoneità fisica, liberando così l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale, per quanto potesse accadere ai partecipanti prima, durante e dopo lo svolgersi dell’iniziativa.

Per info: www.zognoturismo.it

Dic
12
Sab
Visite guidate “ARTE SACRA TRA CHIESE E MUSEI San Lorenzo e il suo museo” – Prenotazione obbligatoria @ Chiesa Parrocchiale Zogno
Dic 12@3:00 pm–5:00 pm

ARTE SACRA TRA CHIESE E MUSEI  – San Lorenzo e il suo museo

Tre appuntamenti per immergersi nelle bellezze culturali di Zogno

Una guida turistica certificata accompagnerà gratuitamente alla scoperta della Parrocchiale e delle opere d’arte al suo interno e al Museo di San Lorenzo. Visite che porteranno a scoprire curiosità e storia locale legate alla costruzione della Chiesa attuale e a scoprire le collezioni di arte sacra, frutto delle ricerche di don Giulio Gabanelli, e di un gruppo di cultori di storia locale che hanno raccolto e poi restaurato oggetti religiosi e testimonianze d’arte sacra, prodotti per la maggior parte in Valle Brembana, ma provenienti anche da altre vallate alpine e località della provincia

In programma per i giorni di  sabato 1 agosto, sabato 29 agosto e sabato 12 dicembre

Ritrovo alle ore 15.00 presso il sagrato della Chiesa Parrocchiale di S. Lorenzo
Visita guidata alla chiesa e alle sue opere d’arte A seguire Visita al Museo di San Lorenzo
Alle ore 17.00 circa è prevista la conclusione della visita
PARTECIPAZIONE GRATUITA
(inclusi ingressi ai musei). POSTI LIMITATI.
Per info e prenotazioni mail:  terredibergamo@gmail.com SMS/Whatsapp: 339.3770651
Presentarsi muniti di mascherina per il rispetto del protocollo anti- covid. Necessario gel/liquido disinfettante ad uso personale
Consigli
A disposizione ricevitori, ma obbligo di auricolari personali Il parcheggio gratuito consigliato è situato in via Campelmè (dietro cimitero)

Per info: www.zognoturismo.it

Dic
13
Dom
Visite guidate “DALLA PREISTORIA AI TEMPI MODERNI – Il ricco patrimonio museale di Zogno” – Prenotazione obbligatoria @ Museo della Valle di Zogno
Dic 13@3:00 pm–5:00 pm

DALLA PREISTORIA AI TEMPI MODERNI – Il ricco patrimonio museale di Zogno

Tre appuntamenti per immergersi nelle bellezze culturali di Zogno

Una guida turistica certificata accompagnerà gratuitamente alla scoperta di un altro patrimonio storico museale di Zogno: si inizia con la visita al Museo della Valle, museo che raccoglie circa 2500 oggetti esposti in 12 sale che raccontano, sotto vari aspetti la vita della comunità. Il museo è arricchito con altre due sezioni: una paleontologica e una archeologica.
Si prosegue con la conoscenza di Bortolo Belotti, della sua villa e delle sue opere:  un avvocato, un politico, un ministro, uno storico, un poeta, un esiliato, insomma una figura di spicco nella bergamasca del secolo scorso, che con Zogno e la Valle Brembana ha sempre avuto un legame importante.

In programma per i giorni di  domenica 9 agosto, domenica 30 agosto e domenica 13 dicembre

Ritrovo ore 10.00 presso il Museo della Valle, Via Mazzini 1
A seguire Visita alla Casa Museo Bortolo Belotti e al suo giardino
Conclusione visita prevista per le ore 12.00 circa
PARTECIPAZIONE GRATUITA (inclusi ingressi ai musei) POSTI LIMITATI.
Per info e prenotazioni mail:  terredibergamo@gmail.com SMS/Whatsapp: 339.3770651
Presentarsi muniti di mascherina per il rispetto del protocollo anti-covid. Necessario gel/liquido disinfettante ad uso personale
Consigli
A disposizione ricevitori, ma obbligo di auricolari personali

Il parcheggio gratuito consigliato è situato in via degli Alpini (area mercato)

Per info: www.zognoturismo.it