Grotte delle Meraviglie

Esplorate per la prima volta nel 1932 dal Gruppo di speleologi guidato da Ermenegildo Zanchi, furono in breve tempo fra le prime grotte turistiche d’Italia (1939).

grotte_delle_meraviglie_01Il complesso delle Grotte delle Meraviglie, pur nella sua modesta estensione, presenta spunti di notevole interesse sia per la comprensione delle vicende geologiche legate alla formazione della cavità, sia per i fenomeni carsici che vi sono riccamente rappresentati.
Un complesso di gallerie di antica formazione, irregolarmente circolari che confluiscono in stupende grotte.
Fra queste, la zona più spettacolare è quella del “Labirinto” (Büs de la Marta), che si sviluppa prevalentemente in una sala di ampie dimensioni e dalla volta altissima arricchita dalle più svariate decorazioni calcaree. Stalagmiti di varie forme e dimensioni vanno ad incontrare le stalattiti, costruendo una serie interessante di colonne.
Il contesto ricco di fascino e debitamente illuminato, rende la visita stimolante e piacevole. Da alcuni anni la gestione è affidata al gruppo speleologico “Grotte delle Meraviglie” che, oltre ad un continuo studio dell’interno, ne segue anche il comportamento e ne gestisce le visite.
www.grottedellemeraviglie.com


Quest’anno la stagione inzierà il 20 Giugno nel rispetto dei protocolli covid.

L’ingresso sarà a gruppi di 8 persone solo con turni SOLO su prenotazione sul sito grottedellemeraviglie.com, bisognerà presentarsi muniti di mascherina e rispettare  il protocollo anti covid19. Durante queste giornate l’orario delle escursioni è dalle 14,30 alle 17,00 secondo i turni prestabiliti. La visita alle grotte richiede circa 45 minuti.
Per prenotazione di altre date per gruppi o scuole Telefonare al 366‐4541598 (ore serali)
oppure scrivere via e-mail a: giovanni@grottedellemeraviglie.com
Si raccomanda abbigliamento sportivo e scarpe antiscivolo.

Temperatura interna alle grotte 12°C.

Durata della visita circa 45 minuti.

Con le Grotte delle meraviglie i turisti si possono affacciare al mondo geologico visitando un capolavoro della natura a pochi chilometri da Bergamo a Zogno in Valle Brembana.

Nello specifico le giornate di apertura sono:
20, 26, 27 Giugno;

10, 11, 24, 25 Luglio;

7, 8, 28, 29  Agosto ;
4, 5, 18, 19 Settembre.

Nelle grotte è vietato fare foto o filmati.

INGRESSO GRATUITO

grotte01